Allenamento e RTO con Fabio Maresca

Mercoledì 28 febbraio la sezione di Castelfranco Veneto ha avuto l’onore di ospitare Fabio Maresca, arbitro della CAN A della sezione di Napoli. È stato lui l’associato appartenente ad un organo tecnico nazionale assegnato a Castelfranco Veneto tramite sorteggio dall’AIA centrale per la stagione 2017/2018. Era ospite anche il componente CRA Veneto Luca Segna che come assistente ha avuto diretto diverse gare insieme a Fabio e quindi non ha voluto mancare per salutare un ex collega.
Fabio Maresca, arbitro dal 1997, approda ala CAI nel 2005 e un anno dopo viene promosso alla CAN D dove resta per quattro stagioni. Nel 2010 viene promosso alla CAN PRO dove resta per tre sole stagioni. Il 31 agosto 2013 fa il suo esordio in SerieB in Virtus Lanciano-Reggina e al termine della stagione, il 18 maggio 2014, esordisce nella massima serie in Lazio-Bologna. Dopo 50 anni un arbitro della sezione di Napoli torna a dirigere una gara di SerieA. Al termine della stagione 2015/16 dirige la finale di ritorno dei playoff di Serie B Trapani-Pescara e il 1° luglio viene promosso alla CAN A.
Nel tardo pomeriggio, presso i vicini impianti sportivi di Campigo, si è svolto il consueto allenamento a cui ha voluto partecipare anche Fabio rendendolo così speciale e unico. Dopo tutto non capita di certo tutti i giorni di avere la fortuna di potersi allenare con un arbitro che la domenica dirige gare di Serie A. Al termine dell’allenamento la serata è proseguita presso i locali sezionali di via Lovara.
Nel corso della riunione Fabio Maresca ha intrattenuto un’interessante riunione mostrando video riguardanti episodi di sue partite di Serie A e B ponendo l’attenzione sull’importanza della concentrazione fin dai primi minuti della gara. Gli arbitri castellani hanno risposto numerosi e hanno partecipato attivamente alla riunione commentando e chiedendo consigli a un arbitro con grande esperienza e soprattutto tanta voglia di lasciare qualcosa a ognuno di loro.
È stata sicuramente una riunione interessante e costruttiva in particolare per i più giovani che si stanno appassionando al mondo arbitrale. Confrontarsi da vicino con un arbitro che arbitra in Serie A è un’esperienza stimolante e formativa per ogni arbitro.
La serata si è quindi conclusa definitivamente con il consueto momento conviviale che da sempre caratterizza la nostra sezione.