Osservatori Arbitrali pronti per la nuova stagione

Non ha perso tempo il Presidente Giambattista Pivato e alla prima occasione utile della nuova stagione sportiva ha organizzato una visionatura collegiale degli osservatori della Sezione di Castelfranco Veneto, alla presenza del neo componente del Comitato Regionale Arbitri Veneto Enrico Bazzan. Coordinati dal responsabile Gian Claudio Giacu, una ventina di osservatori si sono ritrovati nel pomeriggio di sabato 26 settembre presso il campo sportivo di Bella Venezia, a Castelfranco Veneto, pronti a guadagnare la tribuna dopo i controlli previsti dalle norme anti Covid. La gara scelta per il pomeriggio di lavoro è stato un incontro della categoria Juniores Elite, in casa della società Giorgione Calcio, opposta ai padovani del Mestrino Rubano: la disputa si svolge in maniera piacevole, con svariate occasioni in cui misurare la prestazione di Andrea Dal Cortivo, giovane Arbitro designato a dirigere la “partita-laboratorio”. Dopo la visionatura in campo il gruppo degli osservatori si è spostato nei locali sezionali, a pochi chilometri dal campo di gioco, per la seconda parte dei lavori, caratterizzata da analisi e proiezioni in aula. Ha esordito il componente regionale Enrico Bazzan il quale ha intrattenuto la platea sulla figura dell’ Osservatore Arbitrale e sulla “mission” di questo ruolo. Il collega vicentino si è soffermato in particolare sul punto di vista che deve adottare un buon osservatore a disposizione dell’OTS : “Dobbiamo considerare i giovani colleghi come cuccioli di Arbitro, da far crescere con i nostri consigli, come si farebbe con un fratello minore o un figlio”. Successivamente, con un interessante esperimento, è stata messa in scena la fase del colloquio post gara: l’ osservatore esperto Mario Ongarato ha condotto in aula il dialogo con il giovane direttore di gara, riproducendo l’ importante momento dialettico che si svolge solitamente all’ interno dello spogliatoio. Andrea è stato coinvolto nell’ analisi della sua prestazione, rendendolo partecipe delle aree di miglioramento su cui lavorare e dei punti di forza espressi in campo. Per rendere ancora più coinvolgente l’analisi collegiale della gara, sono state proiettate su due grandi schermi a parete le immagini della partita. Con la riproduzione video a cura dell’ Organo Tecnico Sezionale Gregorio Mason sono stati sviscerati gli episodi salienti: vengono viste e riviste le situazioni di gara con provvedimenti disciplinari, concessioni del vantaggio, casi di fuorigioco, dinamiche di spostamento, interventi fallosi, stimolando i commenti degli attenti osservatori. A coronamento del pomeriggio di lavoro, è il gradito ospite Enrico Bazzan a tirare le somme: “Ricordate che i ragazzi hanno bisogno di concretezza e chiarezza: desiderano sapere in maniera semplice quali sono stati gli errori, ma soprattutto quali sono le cause e quali sono i rimedi per migliorare. Vi aspetta una lunga stagione di lavoro, una stagione in cui far crescere la qualità dei giovani Arbitri” E’ quasi l’imbrunire quando il Presidente Pivato saluta soddisfatto la fine dei lavori: detto che gli osservatori hanno condiviso quasi all’ unanimità la valutazione numerica della prestazione arbitrale, rimane ancora il tempo per un brindisi all’inizio della nuova stagione. (Loris Guerretta)