Raduno inizio stagione 2020/2021

Anche quest’anno la stagione sportiva è cominciata, evento non scontato dopo la situazione pandemica che ha caratterizzato la seconda metà della scorsa stagione. Sotto il controllo dei vertici sezionali, giovedì 10 settembre si sono svolti i test atletici presso l’impianto sportivo di Castelfranco Veneto. Gli arbitri effettivi designabili sono stati suddivisi in quattro gruppi, e convocati con orario differente così da evitare assembramenti e per rispettare il distanziamento sociale. Il giorno 12 settembre invece si è svolto, presso il centro sportivo ‘La Maggiolina’, l’annuale raduno precampionato dell’ Organo Tecnico Sezionale. Anche in questo caso, data l’emergenza coronavirus, è stato un raduno diverso dal consueto, nel quale sono state adottate tutte le precauzioni in modo tale da rispettare tutte le normative vigenti. Una volta raggiunto l’ingresso della struttura, previa misurazione della temperatura e consegna delle mascherine con il logo sezionale, si è entrati in maniera scaglionata e successivamente si è preso posto nelle apposite sedute già predisposte a distanza dai collaboratori della sezione. Iniziata la riunione il componente del Comitato Regionale Arbitri del Veneto Simone Schiavo, ha illustrato agli associati la “Circolare n°1” con tutte le sue variazioni, spiegandone i cambiamenti del regolamento con l’utilizzo di alcuni filmati digitali. Una volta conclusa la spiegazione si sono svolti i quiz tecnici, con relativa correzione. A metà mattinata ci si è recati, mantenendo il distanziamento fisico, al campo sportivo comunale di Castello di Godego dove il referente atletico Marco Targhetta, insieme alla collaborazione dei componenti Nicola Badoer e Claudio Romano, ha illustrato agli associati il corretto svolgimento del riscaldamento pre-gara. Una volta concluso l’intervento del referente atletico, l’associato Luca Bergamin, avvalendosi dell’aiuto dell’arbitro nazionale CAN D Dario Duzel e dei componenti citati in precedenza, ha spiegato il corretto posizionamento che gli arbitri devono assumere in campo durante le varie fasi di gioco. Successivamente la conclusione delle spiegazioni e del pranzo, gli associati sono stati suddivisi in gruppi e gli è stato chiesto di analizzare in maniera dettagliata alcuni video spiegandone sia la parte tecnica che disciplinare. Una volta scaduto il tempo per l’analisi, ci si è confrontati con gli altri gruppi. Al termine del lavoro di gruppo si è concluso anche il raduno. Ora serve solo sfruttare l’opportunità della ripartenza, buon campionato!