Raduno C.A.I. – la nuova esperienza di Kristian Bellò

Determinazione, concentrazione e allenamento, questi i punti fondamentali che il neo Responsabile della Commissione Arbitri Interregionali, Dino Tommasi, ha affrontato nel raduno a Sportilia (FC). Anche il  Raduno CAI, a causa dell’emergenza sanitaria, ha visto la suddivisione dei 152 arbitri in 4 gruppi, per poter mantenere efficacemente il distanziamento tra i partecipanti. I ragazzi veneti, tra cui il rappresentante castellano Kristina Bellò, sono stati chiamati a partecipare nei giorni 9-10 Settembre, una vera e propria full-immersion. Arrivati dopo l’ora di pranzo, subito in aula per il pomeriggio di lezioni tecniche, ove sono stati visionati numerosi episodi degli arbitri CAI della scorsa stagione sportiva, cercando di focalizzarsi su come poter risolvere velocemente situazioni all’apparenza complicate, successivamente sono stati fatti i quiz tecnici sotto il controllo del Vice Responsabile del Settore Tecnico Domenico Celi, il quale dopo i quiz ha tenuto un interessante riunione su come vengono effettuati i contrasti da parte dei calciatori nelle varie fasi di gioco e se vengono effettuati con malizia o con normale foga agonistica. La mattina seguente sono stati effettuati i test atletici, con gli atleti suddivisi in ulteriori gruppi per consentire uno svolgimento atto a seguire tutte le normative anti COVID-19. A seguire, nel tempo restante della mattinata. i partecipanti sono tornati in aula per un’ultima lezione tecnica con visione di altri filmati di gare, prima di dover lasciare spazio all’ultimo gruppo di colleghi.