Andrea Malagnino al Torneo Regionale “Giuseppe Nicolli”

Dal 26 al 28 aprile, presso la località del Lago di Garda (VR), si è svolta la 22° edizione del prestigioso Torneo Regionale “Memorial Giuseppe Nicolli”, dove tutte le delegazioni provinciali si sono affrontate per l’ambito trofeo. Sono stati partecipanti attivi anche gli arbitri in forza al CRA Veneto Andrea Malagnino, Andrea Bellingrado, Federico Bianco, Francesco Zaccheria, Giacomo Dallorto, Ivan Simonetto, Daniele Puggina, Alessandro Dallagà e Filippo Mattesco.
Tre giorni intensi e formativi, dove i ragazzi sono stati accompagnati e seguiti dal Presidente CRA Veneto Dino Tommasi e dai Componenti Fabio Gottipavero, Giacomo Piccoli, Simone Schiavo e Alessandro Caso.
Il “quartier generale” della squadra arbitrale è stato l’attrezzatissimo Villaggio “Bell’Italia” di Peschiera del Garda, nel quale i ragazzi hanno alloggiato e intrapreso riunione tecniche al termine delle gare. Gli impianti sportivi che hanno ospitato la manifestazione erano quelli di Sommacampagna, Caselle e Villafranca Veronese, quest’ultimo sede della finalissima.
Il primo giorno, arrivati di buon mattino alla struttura, gli arbitri hanno ricevuto le disposizioni regolamentari dai componenti e dai delegati della Lega Nazione Dilettanti Veneto.
A seguire sono stati suddivisi in tre terne, una per raggruppamento ed impianto sportivo.
Ogni giorno le rappresentative si sfidavano in triangolari avvincenti, in partite con due tempi da venti minuti ciascuno ed i ragazzi di ogni terna si alternavano nel ruolo di arbitro ed assistente cosi da garantire ad ognuno di ricoprire ogni ruolo.
Andrea Malagnino, nella prima giornata ha arbitrato presso l’impianto di Villafranca, dove ha diretto la partita Belluno – Rovigo. Nella seconda giornata invece ha diretto Bassano-Padova, gara combattuta e terminata ai tiri di rigore, presso lo stadio di Caselle. Nell’ultima giornata invece, nuovamente a Villafranca è stato designato per San Donà – Rovigo.
L’opportunità di provare il ruolo da assistente arbitrale è servito ai giovani arbitri a capire come si vive la partita da un altro punto di vista, con le relative criticità e difficoltà del ruolo.
Altissimo il tasso di formazione per gli arbitri impiegati, infatti oltre che alla presenza dei componenti presso gli impianti sportivi, i quali durante le soste tra una gara e l’altra avevano la possibilità di garantire molti consigli e migliorie da apportare alle terne, nelle serate, terminate le cene, tutta la squadra arbitrale(arbitri e componenti) si ritrovava per un confronto su i vari aspetti tecnici riscontrati durante la giornata. Un confronto sempre aperto e volto al miglioramento, alla ricerca di una soluzione comune, soprattutto si è cercato di lavorare sullo spostamento in campo, aspetto primario per un arbitro in formazione.
La Finale del Torneo, svoltasi Domenica 28 aprile, ha visto contrapporsi le delegazioni di Treviso e Venezia, con i Trevigiani vittoriosi per 4-0.
Un’ esperienza di crescita e di confronto, che ha permesso agli arbitri convocati di trarre vari spunti per il futuro, in vista di partite con assistenti ufficiali ed in categorie superiori.
E’ stata anche un occasione per creare nuove amicizie all’interno del grande gruppo del CRA Veneto, infatti l’atmosfera, il gioco di squadra e l’unione creata in questi giorni tra i nove ragazzi partecipanti ha formato un vero e proprio gruppo coeso e compatto. Un’ esperienza questa, cosi forte ed istruttiva, di crescita personale ed arbitrale che non dimenticheranno mai.