NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sulla gestione cookie

Cookie tecnici

Questo sito web utilizza i cookie, file di testo depositati sul vostro terminale (computer, tablet, smartphone, notebook) per raccogliere e analizzare in forma anonima e aggregata informazioni sui vostri comportamenti di navigazione.

Attraverso i cookie questo sito monitora le sessioni, memorizza informazioni e consente l’accesso autenticato in alcune aree, al fine di fornire servizi e migliorare la vostra navigazione. Senza l’uso dei cookie alcune operazioni risulterebbero impossibili da eseguire.

Nello specifico, questo il sito utilizza:

  • cookie per la gestione del servizio di autenticazione;
  • cookie di navigazione, per ricordare alcune scelte di preferenza dell’utente in merito all’interfaccia di navigazione, come lingua o grandezza del font e consentirgli di ritrovare le proprie impostazioni ad ogni nuovo acceso al sito.

I cookie utilizzati dal sito non consentono la raccolta di vostre informazioni personali, non cercano di collegare il vostro indirizzo IP alla vostra identità e non vengono utilizzati in nessun modo a scopo di marketing.

Cookie di terze parti

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”).

Google Analytics utilizza i cookies per consentire di raccogliere e analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utlizzo del sito da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP).

Tali informazioni vengono trasmesse a Google il quale le elabora allo scopo di redigere report riguardanti le Vostre attività sul sito web stesso.

Questo sito non utilizza (e non consente a terzi di utilizzare) lo strumento di analisi di Google per monitorare o per raccogliere le Vostre informazioni personali di identificazione.

Google non associa il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google nè cerca di collegare un indirizzo IP con l’identità di un utente di computer.
Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google.

In qualunque momento potete scegliere di abilitare o disabilitare i cookie selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, sebbene ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web.

Utilizzando questo sito Voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Sei qui:
Visite: 174
Stampa
Email
Una giornata con la CAN PRO

Quando guardiamo la partita di colleghi arbitri in tv la nostra attenzione ricade ovviamente sui 90 e
più minuti di gioco ma mai riusciamo a vedere e scoprire cosa accade prima e dopo il match,
dall'arrivo al campo, al briefing pre gara, dal riscaldamento fino all'uscita dal campo e il ritorno a
casa. Tutto questo le telecamere non ce lo mostrano ma ciò non vuol dire che sia di poco conto

perché, come ci hanno insegnato fin dal primo corso arbitri, “la partita comincia quando vi arriva la
designazione e finisce quando inviate il referto”. A livello nazionale, uno degli aspetti fondamentali
per la buona riuscita della gara è la capacità di arbitro e assistenti di creare fin da subito buona
amalgama. Lo spirito di gruppo è essenziale tra persone spesso provenienti da regioni e culture diverse.

Ho sempre desiderato seguire un intera giornata di un paio di colleghi nazionali e l'occasione si è
presentata sabato 2 dicembre quando la coppia castellana di assistenti alla CANPRO Nicola Badoer
e Fabio Tribelli è stata designata per dirigere, con Federico Dionisi di l'Aquila, Inter-Juventus, gara
valevole per l'undicesima giornata del campionato Privamera1.
Prima della partenza dall'albergo dove alloggiava la terna sono passato per l'in bocca al lupo di rito,
con loro c'è anche Luca Massimi di Termoli, un altro collega alla CANPRO designato per Atalanta-
Udinese sempre del Primavera1.
Ciò che mi stupisce fin da subito è la serenità e tranquillità con cui mi accolgono, non scontata da
persone che non si ha mai visto prima ma che fin da subito ti tratta come uno di loro, questa è la
forza della nostra associazione.
Incoraggiamenti di rito, Luca parte per Bergamo mentre la terna per due terzi castellana prende la
strada dello stadio Breda di Sesto San Giovanni che ho raggiunto più tardi per la partita.
Dalla tribuna li seguo durante il sopralluogo e il riscaldamento poi inizia la partita ed è davvero una
bella emozione quella di aver avuto la fortuna, poche ore prima, di salutare e incoraggiare degli
amici che ora stanno dirigendo una così importante gara tra due squadre blasonate del campionato
Primavera1. La partita finisce 1-1 con qualche emozione solo nel finale, l'unica squadra ad uscire vincitrice è la terna arbitrale.

Non si sa per quale legge fisica gli arbitri sono sempre gli ultimi ad uscire dall'impianto, quando
escono loro se ne sono già andati tutti, sono rimasto solo io al freddo nel piazzale ad aspettarli, un
pranzo caldo ce lo siamo meritato tutti.
Qui comincia un altra partita, quella di chiacchiere al ristorante, si commenta la partita e poi un po'
di tutto, si ride si scherza ci si raccontano aneddoti tanto divertenti quanto a volte drammatici il tutto
in un clima di serenità e amicizia. È lo spirito di gruppo che questa associazione ci insegna fin dal
primo giorno in cui entriamo a far parte, conoscere e scambiare idee con qualsiasi collega hai
davanti, qualsiasi categoria esso diriga. È stata un grande sorpresa per me, arbitro “di provincia”,
non sentirmi mai a disagio nel confrontarmi con colleghi che ogni domenica calcano importanti
campi di SerieC e che sognano un giorno la Serie A.
Quindi, dopo aver accompagnato Federico in aeroporto siamo ritornati a casa e così si è conclusa
un'intensa e coinvolgente giornata con una grande terna CANPRO. Una bellissima esperienza
formante e stimolante sotto tutti i punti di vista che mi ha dimostrato la fortuna nel far parte di
questa associazione, che permette di conoscere gente nuova di ogni parte d'Italia ma che fin da
subito tratta come uno di loro. Un esperienza che auguro a tutti, soprattutto ai più giovani che
ancora non conoscono le grandi opportunità e soddisfazioni che l'associazione italiana arbitri può
regalare.

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL SITO WEB

La Sezione A.I.A. di Castelfranco Veneto è proprietaria del sito, che aggiorna e gestisce autonomamente. Il sito ha per obiettivo la diffusione di informazioni e notizie sui servizi oggetto dell'attività associativa svolta. Il sito può proporre links di accesso a siti di altri enti o di società: La Sezione A.I.A. di Castelfranco Veneto non può ritenersi responsabile circa la loro disponibilità, il loro contenuto, i prodotti ed i servizi offerti, nè, tanto meno, di eventuali danni o perdite occorsi in conseguenza del loro utilizzo. Non è, peraltro, responsabile delle modalità e delle finalità di raccolta e di trattamento dei dati personali da parte di tali soggetti terzi. Leggi Tutto...